Gand

Gand (in olandese Gent), città natale di Carlo V, è il capoluogo delle Fiandre dell’Est e sorge nella convergenza dei fiumi Lys e Schelda. Importante città portuale, il suo centro storico è rimasto intatto durante entrambe le Guerre Mondiali. Nel centro storico di Gent si trovano: il Beffroi, la Cattedrale di San Bavone, il Gravensteen, la Chiesa di San Nicola, il Municipio e il Ponte di San Michele.

Simbolo del potere civico fiammingo e dell’indipendenza della città, il Beffroi di Gent è una delle tre torri campanarie che dominano il centro storico: le altre due sono la torre della Cattedrale di San Bavone e quella della Chiesa di San Nicola. Costruito nel 1313 i lavori vennero terminati nel 1380 e venne usato grazie ai suoi 95 metri di altezza come torre di avvistamento. All’interno è ospitato il Museo del Campanile con alcune statue usate in passato come l’antico segnavento a forma di drago. Il Beffroi è stato inserita nel 1999 nei siti Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Alle spalle del Beffroi si trova la Cattedrale di San Bavoneche, con il suo campanile è visibile da ogni angolo del centro storico di Gent. Venne costruita nel 942 ma la Cattedrale ha assunto il suo aspetto attuale solo nel XVI secolo. Inizialmente era una cappella dedicata a San Giovanni Battista; poi si trasformò in una chiesa romanica le cui tracce sono visibili nella cripta ed infine, nel 1559 divenne una Cattedrale dedicata al monaco cristiano belga San Bavone. 

Il Gravensteen (Castello dei Conti di Fiandra) era in origine una fortezza in legno eretta nel X secolo nel punto in cui confluiscono i due fiumi: Lys e Schelda. Nell’XI secolo il legno fu sostituito con la pietra calcarea Tournai mentre nel XII secolo venne costruito il fossato. Il castello per un periodo è stato anche la sede del Consiglio delle Fiandre e del Consiglio dell’Oudburg, svolgendo anche la funzione di prigione. 

In pieno centro storico si trova il Municipio di Gent in stile gotico. Sede del comune, vi si può accedere solo con un tour organizzato. 

A pochi passi dal Municipio si trova la Werregarenstraat: strada pedonale che collega Hoogpoort a Onderstraat diventata grazie agli artisti di street art un’attrazione turistica 

La Cattedrale di San Nicola è dedicata a San Nicola, protettore dei marinai, dei panettieri, dei commercianti e la sua costruzione risale al 1200. Costruita nella zona di Korenmarkt (mercato del grano) è la chiesa più antica di Gand

I principali ponti di Gand sono il Grasbrug ed il Ponte di San Michele. Al centro dei due si trovava l’antico porto d’attracco che ebbe un ruolo cruciale per gli scambi commerciali della città. Lungo il fiume si trovano le antiche dimore delle potenti Corporazioni locali che risalgono al periodo che va dal XII al XVII secolo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
error: Content is protected !!