Louvre – Parigi

Il Palazzo del Louvre venne costruito nel 1190 come residenza per il Re Filippo Augusto.

Successivamente venne trasformato in un palazzo dallo stile Rinascimentale e, da allora il Louvre fu utilizzato come dimora principale dei sovrani francesi. Nel 1594, Enrico IV avviò il progetto di collegamento del Palais del Louvre al Palais des Tuileries attraverso la “Grande Galérie”. Sarà infine Napoleone III ad ampliare ulteriormente il Louvre, unificando in modo definitivo il Palais des Tuileries ed il Louvre, oltre a completare l’ala Richelieu.

Nel 1871 il Palais des Tuileries venne distrutto da un incendio e non venne più ricostruito, il cui posto fu preso dagli attuali giardini. 

Dopo che Luigi XIV spostò la residenza reale nel Palazzo di Versailles, il Louvre divenne nel 1793 il Muséum Central des Arts.

Infine, François Mitterand, dopo essere stato nominato Presidente della Repubblica Francese, avviò il progetto del Grand Louvre ed è in questa occasione che venne costruita l’iconica Piramide famosa in tutto il mondo.

Inaugurato alla fine del XVIII secolo, il Museo del Louvre è il museo francese più importante e uno dei più visitati del mondo. Attualmente viene visitato da oltre otto milioni di visitatori ogni anno.

La collezione del Louvre conserva circa 300.000 opere di cui si espongono solamente circa 35.000 oggetti.

L’immensa collezione segue un orientamento tematico all’interno di varie zone dello spazio espositivo: 

  • antichità orientali come quelle egizie, babilonesi, greche e romane 
  • storia del Louvre
  • dipinti

Alcune delle sculture antiche più importanti sono la Venere di Milo, lo Scriba Rosso e la Vittoria di Samotracia (conosciuta come Nike).

Fra i dipinti i più famosi sono la Libertà che guida il Popolo di Delacroix e la Gioconda di Leonardo da Vinci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
error: Content is protected !!