Ara Pacis e Terme di Caracalla

L’Ara Pacis è un altare commemorativo eretto in marmo di Carrara fra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la pace nel Mediterraneo dopo le vittoriose campagne dell’Imperatore Augusto in Ispania e in Gallia. 

Per l’innalzamento del fiume Tevere l’altare fu sommerso dal fango dove rimase per più di un millennio. Soltanto nel XVI secolo si trovarono parte dei resti e nel 1938 si finalizzò la costruzione dell’attuale zona archeologica.

Il monumento oggi si trova all’interno di una struttura/vetrata a temperatura controllata.

Le Terme di Caracalla furono costruite fra il 212 d.C. e il 216 d.C. per volere dell’Imperatore Caracalla e furono uno dei maggiori complessi termali dell’antichità.

Dopo aver funzionato per oltre tre secoli le terme furono abbandonate nel 537 d.C. quando gli acquedotti che fornivano l’acqua alla città furono distrutti dai barbari.

Le sculture e i materiali di valore che decoravano le terme furono saccheggiati e nel 847 d.C. un terremoto distrusse parte dell’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Content is protected !!