Mali Lošinj

Mali Lošinj (Lussinpiccolo) si trova in un’ampia valle marina, le sue case sono disposte ad anfiteatro intorno al porto ed è il centro economico ed amministrativo dell’isola di Lussino.

La tradizione vuole che il porto sia stato creato dai Romani nel 32 a.C. quando la flotta di Ottaviano dovette fermarsi presso l’isola e attendere la fine dell’inverno prima di riprendere la navigazione: da allora la parte meridionale del porto di Lussino, è chiamato valle di Augusto.

La piazza centrale che si trova nella parte est ospita il monumento commemorativo alla guerra di liberazione.

Lungo questa strada si incontra la chiesa di San Nicola con campanile sul retro, mentre salendo dalla piazza si trova la scalinata Bardina che porta al piazzale del Duomo di Lussinpiccolo del 1696, sul monte Kalvario.

Dietro la chiesa di Lussinpiccolo si trovano i resti delle mura di una antica fortezza veneta e a sud quel che resta del castello chiamato Fortica o Forte San Martino con una torre posta vicino alla chiesa del Crocifisso.

Dalla piazza centrale parte la Riva Priko dove si trova la cappella di Sant’Antonio che ricorda un tempio greco.

Vicino alla chiesetta di Sant’Antonio si trova una scalinata che diventa sentiero e attraversa la pineta del “Calvario di Lussinpiccolo” con le 14 stazioni barocche della Via Crucis costruite e consacrate nel 1755, con la piccola Cappella finale.

Lussinpiccolo prosegue nelle baie Suncana, Cikat e Zal dove si trovano gli hotel e le infrastrutture turistiche e una serie di ville.

Sull’isola si trova anche il Monte Baston alto 64 m, chiamato anche Vela Straža (guardie). Da lì si gode di una splendida vista e per questo è stato utilizzato come punto di vista militare per secoli.

*come arrivare a Mali Lošinj dall’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Content is protected !!