I Liquidatori

I Liquidatori erano uomini provenienti da tutta l’ex Unione Sovietica ed impiegati, a scaglioni, per spegnere ed arginare i danni causati dallo scoppio del reattore.

Furono chiamati in pratica per “liquidare” le conseguenze dell’incidente: ripulire con getti d’acqua la centrale, i villaggi e le strade, spostare con le loro braccia quintali di scorie e materiali radioattivi.

I primi che intervennero nella centrale si alternarono a turni di pochi secondi, sprovvisiti di protezioni ed attrezzature idonee, per spostare con pale o con le mani pezzi di grafite contaminata.

I Liquidatori furono circa 800.000 fra militari e civili volontari.

Tanti morirono subito, altri successivamente tra atroci sofferenze, ma alcuni sono ancora vivi.

I governi di tutto il mondo non hanno mai mostrato negli anni successivi particolare e necessaria gratitudine ai liquidatori e, tuttora, rimangono a molti sconosciute le loro coraggiose imprese.

ONORE A COLORO CHE HANNO SALVATO IL MONDO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Content is protected !!