Palazzo dei Granduchi di Lituania e Museo Nazionale – Vilnius

Nella sede dell’attuale Palazzo dei Granduchi di Lituania, si trovava il primo insediamento cittadino costruito tra il IV e l’VIII secolo in legno. Nel XIII secolo venne ricostruito ed ampliato in muratura.

Nel XVII secolo purtroppo l’esercito russo distrusse il palazzo, che nel XIX secolo venne abbattuto del tutto. 

Nel 2001 il Parlamento lituano ed il Governo nazionale decisero che il Palazzo dei Granduchi di Lituania sarebbe stato ripristinato. 

Oggi è sede del Museo Nazionale, fondato nel 2009 per raccogliere e conservare i reperti legati alla storia e il patrimonio culturale del Granducato di Lituania e dei suoi sovrani, in particolar modo le ricche collezioni di importanti reperti archeologici ed arti decorative. 

Attualmente nel Palazzo sono previsti due percorsi, direttamente connessi con le funzioni storiche di questa residenza. 

Il primo mostra lo sviluppo storico e architettonico utilizzando modelli e materiali iconografici e visitando le antiche rovine ancora esistenti e i manufatti scavati in loco. 

Il secondo percorso porta i visitatori nelle sale cerimoniali, che sono state ricostruite in modo tale da mostrare l’evoluzione degli stili architettonici, dal Tardo Gotico al Rinascimento al primo Barocco e si conclude presso la Sala del Tesoro e del Trono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
error: Content is protected !!