Venezia, città dei ponti

Venezia è anche la città dei ponti che collegano un edificio all’altro sovrastando i vari canali della città.

Tra i più famosi vi è sicuramente il Ponte di Rialto uno dei quattro ponti che attraversa il Canal Grande. Costruito nel 1255 (era già presente dal 1181 nella stessa zona un ponte di barche).

Il Ponte di Rialto per secoli fu l’unico ponte sul Canal Grande e ai suoi piedi da sempre trovò naturale collocazione uno dei mercati più importanti d’Europa.

Era ricchissimo di merci di importazione, ma anche di manufatti locali.

Un altro tra i più famosi di Venezia è il Ponte dell’Accademia interamente costruito in legno. Il ponte di legno che venne creato provvisoriamente nel 1933 si dimostrò talmente solido che si decise di non abbatterlo.

Altro ponte simbolo della città lagunare è il Ponte dei Sospiri che venne realizzato nel 1614 per unire il Palazzo Ducale all’edificio adiacente delle Prigioni Nuove.

Il celebre nome di “ponte dei sospiri” si riferisce al sospiro del prigioniero che, uscendo dal tribunale di Palazzo Ducale, attraversando il ponte ha l’ultima occasione per intravedere la laguna prima di raggiungere la prigione dove sconterà la sua pena. Il ponte è uno dei simboli più famosi e fotografati della città lagunare, oggi è considerato il ponte dell’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Content is protected !!