La Gondola

Un altro simbolo di Venezia famoso in tutto il mondo è la gondola.

Oggi è usata solo dai turisti ma in passato era il mezzo di trasporto di coloro che vivevano nella città lagunare (i veneziani oggi usano piccole imbarcazioni a motore per spostarsi)

Non ci sono documenti che dichiarano esattamente l’origine di questa parola ma forse può far risalire al verbo dondolare. 
Potrebbe derivare anche dal latino cymbula (piccola barca) o cuncula (conchiglia). 

La troviamo citata per la prima volta nel 1094 come gondulam in un documento dell’allora Doge Falier.
Imbarcazione tipica della laguna veneziana, ha subìto molteplici cambiamenti nel corso dei secoli, sia nelle dimensioni che nelle decorazioni.

Il colore è sempre stato il nero, non per la peste nera come molti pensano, ma semplicemente perché veniva usata la pece nera per renderla impermeabile. 
Le famiglie nobili più ricche possedevano la loro ‘gondola de casàda’ (gondola di famiglia) ed avevano il gondoliere privato. Ostentavano la loro ricchezza abbellendo le proprie imbarcazioni con stoffe pregiate e decorazioni raffinatissime, soprattutto d’oro. 

Sono lunghe quasi 11 metri. Hanno tutte il pettine o ferro di prua la cui simbologia è: il cappello del doge, i sei sestieri della città, l’isola della Giudecca, il ponte di Rialto, il bacino di San Marco, la forma ad S rovesciata del Canal Grande e le tre isole Murano, Burano e Torcello.

In passato le gondole avevano una copertura nella parte centrale chiamata felze che permetteva ai passeggeri di ripararsi dal freddo e dalla pioggia. Oggi le gondole sono prive del felze per permettere ai turisti di restare affascinati dalla totale bellezza di Venezia lungo i canali.

Le gondole “moderne” hanno più o meno le stesse dimensioni di quelle originali. 

Sono anche utilizzate per occasioni speciali: le varie regate (ad esempio, la Regata Storica) e i matrimoni dove le imbarcazioni sono decorate con fiori di solito bianchi ed i gondolieri indossano l’uniforme da cerimonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
error: Content is protected !!